Seleziona una pagina

Negli ultimi anni, la contemporanea crescita delle capacità di comunicazione mobile e dei social media ha creato una nuova convergenza socio-tecnica, nella quale gli esseri umani, connessi tra loro da reti pervasive e resilienti, generano un enorme flusso di informazioni, che attraversa gli ecosistemi materiali (offline) e virtuali (online). Dal punto di vista della sicurezza delle nostre società, tale convergenza socio-tecnica abilita innovative applicazioni di social sensing, che permettono di sfruttare le informazioni contenute nei dati social in risposta a eventi di crisi che si sviluppano offline, come le catastrofi di origine naturale o antropica. Allo stesso tempo, però, essa apre la porta a una grande quantità di nuove minacce online, come la manipolazione di individui o intere comunità al fine di condizionare l’esito dei processi politici o per perpetrare frodi finanziarie.

In questo seminario si descriveranno alcune applicazioni che, grazie all’impiego di avanzate tecniche di Intelligenza Artificiale, permettono di cogliere la sfida postaci dalla convergenza socio-tecnica. In particolare, ci soffermeremo su una tecnica innovativa di geoparsing, che permette di fornire un contesto geo-spaziale ai dati social. Passeremo quindi a descrivere due campagne sperimentali che hanno permesso di scoprire e caratterizzare i) fenomeni di manipolazione delle criptovalute, e ii) comportamenti coordinati sui social media.

Il corso sarà tenuto da Leonardo Nizzoli, PhD student presso l’Università di Pisa e Assegnista di Ricerca nel Gruppo di ricerca CyberIntelligence presso l’Istituto di Informatica e Telematica del CNR di Pisa.

Il corso sarà trasmesso sul canale Canale MSTeams Dedicato